Dieci minuti per noi: dopo un weekend intenso

Dieci minuti tanto basta per rimettersi in pista

Dopo un periodo intenso e malaticcio, seguito da giorni di lenta ripresa, ci vogliono almeno dieci minuti.  piccoli piccoli e tanto agognati, per rimettersi in gioco.
Nonostante un bel virus ci abbia travolti, stamattina il bel sorriso sulle labbra del mio cucciolo mi ha rincuorata. Quindi ho deciso di coccolarmi con una buona tisana per rimettere a posto lo stomaco e di farmi una maschera viso per cercare di tornare ad avere un colorito quasi normale!

I consigli di questi giorni del mio Coccolendario sono stati vari: dal leggere un capitolo o qualche pagina di un bel libro, di un ebook a farsi un bel bagno o una maschera viso o fare decluttering di una stanza. Fare liste per ricordarci le cose importanti, ascoltare podcast per imparare e musica per ballare, farsi uno scrub… E credo che sia bello che ci sia un momento tutto per noi, nella giornata. Dobbiamo imparare a ritagliarcelo per non impazzire. Per non sentirci schiacciate da ciò che ci circonda e che, spesso, non possiamo controllare, ma accettare e usare per andare oltre.

Come sono stati i miei dieci minuti?

Questo post l’ho iniziato il primo di dicembre, poi il 7 ho cercato di andare avanti. Oggi ho deciso di finirlo mentre il mio cucciolo riposa perché è ancora malato e quindi ho radunato una manciata di dieci minuti per dedicarmi alla scrittura, che è una delle mie più grandi passioni, con la lettura.

Non è facile prendersi quei benedetti minuti per sé. Io lo so. Sono 3 settimane che alterniamo malattie varie in casa, oltre a lavori, incombenze, faccende varie, qualche preoccupazione. Insomma che viviamo la vita di tutti i giorni. E anche se non ho potuto scrivere molto, ho pensato tanto a come finire questo 2017 per cominciare un 2018 sfavillante e più focalizzato su di me.

Il coccolendario è nato per questo. Per ricordare in prima persona a me stessa che la vita è mia e merito soddisfazioni, momenti per me, amore e tante cose buone per stare bene e fare del bene agli altri. Questi dieci minuti al giorno mi stanno ricordando qual è il mio super potere: coccolare e viziare gli altri. Tempo fa lo dicevo spesso che amavo essere viziatrice in un mondo così pieno di negatività e di doveri, io volevo essere d’aiuto per fare stare bene gli altri.

Come saranno i minuti del 2018?

Questo 2018 lo voglio vivere all’insegna di questa mia consapevolezza. Vorrei ricordarmi che il mio lavoro è utile per prendermi cura dei piccoli business dal cuore grande e di quei lavori di donne che si mettono in gioco con tutte loro stesse. Fare ciò che mi fa stare bene
Sarò un po’ più concentrata su di me, perché a volte mi deconcentro e allora perdo un po’ la mia luce. Quella luce che serve per fare al meglio il mio lavoro per essere al meglio delle mie possibilità.

E tu, cosa hai fatto per te in queste settimane? E cosa farai nel 2018?

Leave a comment

Privacy Policy

Privacy Policy

Cookies

Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: