D come Designer, vitamina D e Dolci

D: una lettera dalle tante storie

La lettera D ha un suo fascino, nel mio mondo. Innanzitutto sono una designer. Una graphic & visual designer. Certo, in italiano sarei una disegnatrice grafica, se dovessi mantenere l’iniziale D! La vitamina D è una delle vitamine che cito di più quando parlo di stili di vita sani. Perché  è una delle poche che si assimila…stando al sole (che non comincia con la D, ma va bene uguale!).

E D sta per Dolci. Sì, lo ammetto: sono stra-golosa! Negli anni ho cercato di studiare soluzioni che andassero bene per tutti. Perché adoro viziare e coccolare le persone.

La D da designer

Per anni ho cercato di capire cosa volessi fare nella vita o cosa volessi essere. Poi mi sono resa conto che le etichette servono più agli altri. Però designer è una di quelle parole che racchiude un sacco di significati. Per me vuol dire cercare di concretizzare le idee delle persone che mi chiedono una mano.

Sono diventata libero professionista 3 anni fa. Lo volevo. Lo so, sono masochista, ma ho una mentalità che tende alla flessibilità. Amo il cambiamento e le sfide. Mi immergo felice nello studio e nella ricerca di soluzioni e sono felice quando posso cambiare il mondo di qualcuno con la mia creatività, fosse anche solo con un biglietto da visita fatto bene.

In questi 3 anni ho cambiato molto il mio punto di vista sulla mia professione e ho trovato alcune regole che mi aiutano a gestire al meglio il mio lavoro. Le condivido con voi, ma ovviamente sono cucite su di me.

10 piccole idee per essere designer consapevoli

  1. Crea il tuo ufficio a casa in maniera funzionale e piacevole
  2. Prepara una borsa che racchiuda tutto il necessario per quando l’ufficio te lo devi portare con te
  3. Cerca di avere sempre dei quaderni per le idee in borsa
  4. Conserva un cassetto per contenere (nel tuo ordine) le piccole cose che creerebbero disordine nel tuo spazio di lavoro
  5. Organizza la tua giornata in modo da avere dei momenti per te: fare qualche piegamento ogni ora, avere dei buoni spuntini
  6. Fai pulizia sul desktop del computer organizzando le cartelle, in modo da non avere caos che disturbi la tua concentrazione
  7. Compra una cartellina a soffietto per tenere in ordine le varie fatture, scontrini, ricevute per quando dovrai mandare tutto alla commercialista
  8. Segna sul calendario le varie scadenze, magari usando google calendar per mandarti reminder
  9. Compra un planner, scrivere aiuta la memoria
  10. Cerca le soluzioni confrontandoti con altri, leggendo blog e libri. Ma ricorda: tu sei unica, non solo come designer ma anche come donna (altra D!) ma anche come Uomo (o Duomo eheheh).

L’importanza della Vitamina D

Come designer ci troviamo spesso a lavorare in casa o in ufficio. Ci dimentichiamo, però, che uscire e prendere un po’ di aria fresca e sole sarebbe essenziale per la nostra salute. Perché così importante?

Il sole ci aiuta ad assimilare la vitamina D e questa è davvero importante per tantissime ragioni. Per questo ho creato un piccolo elenco dei benefici che spesso sottovalutiamo:

  1. Dà una bella botta al nostro sistema immunitario
  2. Aiuta l’assorbimento di calcio
  3. Migliora la qualità delle nostre ossa e denti
  4. Combatte le infezioni, quali quelle tipicamente stagionali influenza e raffreddore
  5. Distrugge batteri e virus
  6. Può ridurre il rischio di problemi alla prostata o al colon, ritarda lo sviluppo delle cellule cancerogene
  7. Aiuta lo sviluppo delle cellule
  8. Può essere un valido aiuto per ridurre l’alta pressione quindi ridurre anche l’attacco di cuore
  9. Migliora l’umore e quindi diminuisce lo sviluppo della depressione
  10. Riduce la possibilità di parti precoci e contrazioni al 7° mese
  11. Migliora la forza dei muscoli anche del cuore
  12. Può migliorare la fertilità
  13. Riduce le infiammazioni orali
  14. E’ un valido aiuto per contenere il peso
  15. Ha effetti positivi sulla produzione dell’insulina

E i Dolci???

Non voglio negarvelo. Io amo i dolci. E, anche se ultimamente cerco di stare a regime e mi sto interessando all’igienismo naturale, a volte un pezzo di cioccolato fondente me lo concedo.
Ovviamente amo molto la frutta, soprattutto quella essiccata che risulta dolcissima.
Visto che siamo tutti sempre di corsa. vi consiglio un dolcetto facile facile e veloce. Le mele in questa stagione sono buonissime!
Se volete una ricetta strana potete provare questi dolcetti…clandestini!
Rose (nel deserto) di mele e pasta brisée 

Ingredienti

– 2 rotoli di pasta brisée vegan/bio

– 5 mele a scelta dolci non acidule

– zucchero di canna o integrale

– acqua

– succo di limone

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine super sottili, Bagnarle di succo di limone affinché non anneriscano e passarle in padella con zucchero (un filo di di olio affinché non si attacchino alla padella) e ammorbidire le mele, cospargendole con lo zucchero, in modo che si caramellino. Lasciarle raffreddare, e nel frattempo tagliare la pasta brisée a strisce abbastanza ampie per tenere fette di mela che si dovranno posizionare in maniera che esca la fetta di mela a metà dal bordo. Poi arrotolare la pasta, in modo da creare le rose! Stenderle sulla teglia ricoperta di carta da forno, cospargendo di zucchero di canna e cuocere per 15/20 minuti a 180°C, finché si caramelleranno ben bene. Saranno semplici ma gustosi, veloci da fare e belli da vedere.
Ora scappo a prendere un po’ di sole mordicchiando una mela e un pezzetto di cioccolato!
Buon sole a tutte
 Ps D come Diego il mio splendido cucciolo!

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: