Settembre is the new capodanno!

Finalmente è arrivato settembre, il new capodanno

New Capodanno in arrivo! Ebbene sì: non sono impazzita. A me settembre mette una voglia di mettermi in gioco, di preparare la cartella, il diario e tutta la cancelleria bella. Prendere appunti per lanciarmi in nuove avventure, vedere nuovi orizzonti.

E oggi sono qui proprio per condividere con voi questa nuova avventura annunciata: la prima newsletter è pronta! Come promesso, settembre is the new capodanno anche per i buoni propositi e io avevo quello di iniziare a invadervi le caselle mail di coccole!
Non invaderò le vostre mail, promesso! Però cercherò di raccontarvi un po’ del mio mondo, di soluzioni per me sono utili per vivere a pieno questa condizione di mamma freelance non sempre è facile. Ma è una sfida che vale la pena di affrontare.

Buoni propositi e zavorre per il New Capodanno

In questo inizio del mese, quello che vedrà l’arrivo dell’autunno con le sue sfumature calde e i sapori che avvolgono, è carico di aspettative e di promesse per finire il 2017 in maniera grintosa e consapevole.
Per questo, forte delle ferie che mi hanno caricata e messa un po’ a dura prova (inseguire un quasi 16 mese-enne non è roba da tutti i giorni!) ho capito che ci sono ancora tante cose da fare. Tante da lasciarsi alle spalle per poter incedere più leggera e sicura nel mondo. Ci sono tante persone da incontrare, tanti luoghi da vedere, cibi da assaggiare…insomma, ci siamo capite!

Per le iscritte alla newsletter ci sarà una piccola sorpresina: un kit di sopravvivenza da scaricare! Siete pronte per colorare e compilare qualche bel foglio? Troverete un decalogo per un rientro sano, la lista personale dei buoni propositi e e quello delle zavorre da lasciare andare. La carta per ricordarseli e alcune notizie da sbocconcellare.

Quali sono i miei buoni propositi e zavorre in questo New Capodanno

Non sarei corretta se non condividessi con voi i miei buoni propositi e le mie zavorrine. Mi fa sorridere perché, quando andavo in moto con il mio compagno, venivo chiamata Zavorrina. Non solo io, per carità! Tutte le donzelle che vengono caricate in moto, perché siamo un po’ un peso, ma non sempre in senso negativo, aiutiamo a dare stabilità in alcuni casi. O forse la voglio vedere io così!

Riprendendo il discorso Buoni propositi e zavorre, ci ho pensato in questo mese di vacanze.

3 buoni propositi

  • inserire un’attività che mi aiuti a scaricare lo stress e che mi faccia consumare un po’ di calorie. Mi piacerebbe fare yoga ogni giorno, stavo pensando ad una challenge tipo quella di due mesi fa. 1 mese di yoga seguendo qualcuna online, anche se mi manca lo stare con altre persone.
  • fare scelte sane anche quando sono in giro con amici. So che mangio abbastanza bene, ma sono golosa e questa cosa non aiuta la mia tiroide e il mio girovita!
  • dedicare il giusto tempo al lavoro e alla mia vita, al mio compagno e al mio cucciolo

3 zavorrine

  • cercare di abbandonare la sindrome dell’impostore. Vi consiglio di guardare questo piccolo video che racconta un po’ di cosine a riguardo. Per chi comprende l’inglese c’è anche questa animazione molto carina.
  • eliminare o allontanare le persone che mi rubano energia o che si lamentano tanto. Questo vale anche per i gruppi di whatsapp o i gruppi facebook nei quali la gente sputa sentenze o ferisce con le parole.
  • devo lasciare i miei amati sandali…ah no ok, non è una zavorra! Lasciare andare i progetti che non vanno o le attività che non portano a nulla se non a spreco di tempo.

Siete pronti per il new capodanno?

Quindi ora cosa dovete fare? Iscrivervi alla newsletter e scaricare il kit di sopravvivenza.

Sistemarvi sulla vostra scrivania colori e penne, prepararvi una bevanda a piacere e poi dedicarvi una buona mezz’oretta per prendere coscienza di quali sono i vostri buoni propositi e zavorre.
Ricordate: devono essere credibili, fattibili e non vi devono creare ansia.

Nelle prossime puntate parleremo anche di gratitudine, di gestione dell’ansia, di tempo per noi, di soluzioni per alleggerirci… e di tutto quello che serve per vivere la condizione di donne indaffarate al meglio.
Perché la serenità non è una meta ma un viaggio e quindi va vissuto seguendo le nostre necessità e tempistiche. E per lavorare bene ci vuole serenità, consapevolezza di chi siamo e di dove vogliamo andare, un pizzico di perdono e tante coccole.

Ultima comunicazione: ho aperto il gruppo Easy Busy Mom*, nel quale MOM è l’acronimo di Maniacal Organized Me! Sarà il luogo dove ci confronteremo, dove ci metteremo in gioco e cercheremo insieme soluzioni. Iscrivetevi!

Buon New Capodanno a tutte!

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: