Super mamme super stress

Super mamme e super stress…ate anche in vacanza

Estate da super mamma vuol dire un’estate nella quale non si è mai, e dico MAI, pulite per più di 30 minuti; dove si rincorre un nano che saluta tutti, ma proprio tutto e nella quale la parola riposo fa spuntare un sorrisino nervoso sui nostri volti. Eh sì. Lo scorso anno tutti facevano battute in spiaggia su questo futuro che si è realizzato quasi alla lettera.

Ma noi la prendevamo sul ridere, senza dar troppo peso. Come facciamo spesso, per evitare di sovraccaricarci la testa e il cuore più del dovuto. E quest’anno sono tutti lì a dire: ma quando fate il secondo. Questo è così simpatico.

Super mamme necessitano di batterie nuove

So che non dovrei auto etichettarmi come super mamma, ma credo che, in realtà, tutte le mamme lo siano. Perché non è facile tirare su la prole, Ina nessuna fase della vita. Ci sono problemi in ogni fase accompagnate da soddisfazioni e gioie.

La nostra estate è stata segnata dal cambio di umore del nano. Vuoi per i tanti cambiamenti suoi personali dettati dalla crescita e dalle fasi che si stanno susseguendo velocemente. Vuoi dai viaggi e dalle novità. Fatto sta che qui non ci si riposa molto. E a volte ci prende, o meglio MI prende lo sconforto perché on sempre riesco a comprendere le sue necessità.

Un aiutino per super mamme

Come già scritto essendo una amante della lettura e dei manuali di auto aiuto, ho deciso di munir di un piccolo aiuto per capire il mio cucciolo, perché a volte i suoi sbalzi di umore e le sue faccette tristi mi stringono il cuore.

Ho optato per un libro che sto trovando molto d’aiuto, un po’ una coccola devo dire, per me che sento di sbagliare spesso con lui.  Il linguaggio segreto dei bambini. Il secondo libro è il seguito de Il linguaggio segreto dei neonati, di Tracy Hoggs.

Sto pensando di prendermi il terzo sulla famiglia, ma un passo per volta. Perché è normale essere un po’ travolti se ci si trova ad avere un bambino vivace che difficilmente vuole fare una pausa, se non per ricaricare le batterie di notte!

Consigli per super mamme

Credo che il problema sia che continuiamo a pensare di dover essere super mamme e super perfette. Ma la perfezione non esiste. Esiste il provare ad essere il meglio, in tutti gli ambiti della nostra vita, ogni giorno, con tutte noi stesse. Imparando anche a perdonarci un po’. E lasciare agli altri la sciocca convinzione che per essere mamme bisogna morire di stanchezza o tristezza o lasciandosi ferire dai giudizi, dai consigli e dai commenti duri di chi ci circonda. Ognuna di noi è diversa e ama e agisce come si sente e come reputa meglio.

Siamo donne, mamme, compagne, siamo perfettibili e umane.

Allora cosa si può fare per vivere una vacanza un po’ meno stressante? Io ho cercato qualche risposta nel santo Google, e ho trovato delle cosine carine, tipo in questo post ci sono 10 consigli in generale.

Consigli e coccole per super mamme in vacanza: la mia esperienza

1) Organizzare al meglio le vacanze. Sopratutto quando finisce il nido, se il vostro compagno/marito non può partite subito, magari organizzarsi con parenti.

2) Cercare attività acquatiche che rilassino noi e stanchino il piccolo. A dire il vero forse stancano anche noi, però potrebbe essere un modo per muoverci e perdere qualche kg!

3) Coltivare le passioni. Per me la lettura.

4) Attuare piccoli cambiamenti salutari. Mi sono portata dietro il mio estrattore (per chi non lo sapessero sono una fanatica di elettrodomestici che mi aiutano ad auto produrre cose buone vedi questo post) così da bere moltissime vitamine ogni giorno per idratarmi e aiutarmi ad aver energie per rincorrerlo!

5) Ripensare alle abitudini consolidate. Mangiare bene, evitando di uscire troppe volte a cena e scegliendo piatti leggeri e sani, per quanto si può!

E poi???

6) Camminare camminarè camminare! Perché fa bene e aiuta a rilassarsi.

7) Andare a dormire presto (in realtà svengo proprio una volta che lui dorme!)

8) Staccare la spina! Ho deciso che per almeno due settimane non lavoro al computer per disintossicarmi un po’.

9) Cercare dei momenti per sé, anche solo per la ceretta in casa o una maschera viso. Bastano 15/30 minuti ogni tanto che ti senti meglio.

10) Chiedere aiuto e coccole al proprio partner. Perché in due è meglio ed essere complici aiuta anche la coppia a stare bene.

E voi, super donne mamme amiche come fate?

Vi lascio con una frase che mi ha colpita del libro. Io amo le citazioni, chi mi segue su Instagram lo sa, e trovo che questa racchiuda la sensazione di frustrazione che ogni tanto sento nei riguardi delmio piccolo e che sto superando grazie alle persone che mi amano e a il consigli del libro che sto letteralmente divorando.

Ti chiedo perdono per tutte le volte in cui ho parlato e avrei dovuto ascoltare;  mi sono arrabbiata invece di essere paziente; ho agito invece di aspettare, ho provato timore, invece di essere compiaciuta; ho rimproverato e avrei dovuto incoraggiare; ho criticato e avrei dovuto lodare: per tutte le volte in cui ho detto no e avrei dovuto dire sì e ho detto sì quando avrei dovuto dire no. Maria Wright Edelman, la misura del nostro successo.

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: